Come attivare il sensore di prossimità dell’iPhone

0
26
Come attivare il sensore di prossimità dell’iPhone


Per quanto sia un componente hardware apparentemente piccolo e insignificante, il sensore di prossimità svolge un ruolo molto importante: disattiva temporaneamente il display dello smartphone quando questo viene avvicinato all’orecchio durante una chiamata. In questo modo, si evitano tocchi involontari sul display che potrebbero terminare la chiamata o eseguire altre azioni non volute.

Vista la sua importanza, vorresti capire come attivare il sensore di prossimità dell’iPhone? Ti accontento subito. Nei prossimi paragrafi, oltre a spiegarti come riuscire a fare ciò (o meglio, chiarirti il motivo per cui non c’è bisogno di un’operazione del genere sugli smartphone di casa Apple), ti spiegherò come puoi verificare il corretto funzionamento di questo sensore ed eventualmente come provare a risolvere eventuali problemi che lo riguardano.

Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Benissimo! Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di mettere in pratica le indicazioni che ti darò. Sono sicuro che, se lo farai, non avrai più dubbi sul funzionamento del sensore di prossimità nell’iPhone. A questo punto, non mi resta che augurarti una buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Attivare il sensore di prossimità dell’iPhone

Per tua fortuna (o sfortuna, dipende da quale punto di vista consideri la cosa), su iPhone non vi è la possibilità di disattivare il sensore di prossimità, a differenza di quanto avviene, invece, su Android. Ciò significa, dunque, che non c’è alcun bisogno di sapere come attivare il sensore di prossimità dell’iPhone, per il semplice motivo che questo è attivo di default.

Se, durante una chiamata, provi ad avvicinare l’iPhone all’orecchio, lo schermo del telefono dovrebbe oscurarsi in automatico, a indicare che tutto funziona come si deve. Se ciò non avviene, invece, potrebbe esserci qualche problema hardware o software relativo al funzionamento del sensore in questione. In tal caso, ti consiglio di verificare lo stato del sensore di prossimità ed eventualmente provare a risolvere i problemi adottando una delle soluzioni indicate nell’ultimo capitolo della guida.

Se, invece, il sensore di prossimità sembra non funzionare perché quando sollevi l’iPhone lo schermo non si attiva, molto probabilmente hai disattivato la funzione Alza per attivare (che, per la cronaca, è disponibile su iPhone 6s/6s Plus e successivi e non impiega il sensore di prossimità per funzionare, bensì il coprocessore di movimento e l’accelerometro): per riattivarla, recati nel menu Impostazioni > Schermo e luminosità, sposta su ON la levetta dell’interruttore posta in corrispondenza della voce Alza per attivare e il gioco è fatto.

Verificare lo stato del sensore di prossimità dell’iPhone

Se vuoi verificare lo stato del sensore di prossimità dell’iPhone, sappi che puoi farlo avvalendoti di tantissime applicazioni utili allo scopo: lascia che ti descriva il funzionamento di un paio di esse, tra le migliori disponibili su piazza.

EZ-Lab – BViTech

Una delle migliori soluzioni per testare i sensori presenti su iPhone è EZ-Lab – BViTech, un’app gratuita che permette di verificare il corretto funzionamento del sensore di prossimità, del giroscopio,  dell’accelerometro e di molti altri sensori inclusi nel telefono di casa Apple.

Dopo aver installato e avviato EZ-Lab – BViTech sul tuo telefono, fai tap sulla scheda Test situata in basso a sinistra (se necessario) e sposta su ON la levetta dell’interruttore posto in corrispondenza della dicitura Sensore di prossimità. Dopodiché pigia sul simbolo dell’omino che corre situato nell’angolo in alto a destra e segui le istruzioni che compaiono a schermo per eseguire il test.

Per eseguire la verifica del funzionamento del sensore di prossimità devi comprare quest’ultimo: passa, quindi, con il palmo della mano sulla parte superiore dello schermo e attendi che il display si oscuri, dopodiché solleva il palmo della mano: se tutto è andato per il verso giusto, lo schermo si riattiverà e dovresti visualizzare la dicitura Sensore di prossimità è OK in corrispondenza della scheda Sensore di prossimità.

Per visualizzare il riepilogo dell’esito del test appena condotto, pigia sulla scheda [N] Esiti posta in basso, fai tap sul nome del test di tuo interesse (es. Test: 2019-03-12 02:26:35) e leggine il resoconto.

Phone Diagnostic

Un’altra app che puoi provare per verificare il corretto funzionamento del sensore di prossimità dell’iPhone è Phone Diagnostic che, come suggerisce il nome, permette di diagnosticare eventuali problemi di natura hardware che interessano lo smartphone di casa Apple.

Dopo aver installato e avviato Phone Diagnostic sul tuo iPhone, concedi all’app l’autorizzazione per inviarti notifiche, accedere al microfono, alla fotocamera, etc., fai tap sul pulsante Proximity e avvicina il palmo della mano sul sensore di prossimità che si trova nella parte superiore del dispositivo seguendo le istruzioni visualizzate a schermo

A questo punto, se il sensore funziona correttamente, il pulsante Proximity assumerà il colore verde; in caso di malfunzionamento, invece, il pulsante sarà colorato di rosso.

Cosa fare in caso di problemi

Se sei arrivato a leggere fino a questo punto della guida, evidentemente hai riscontrato problemi che riguardano il sensore di prossimità del tuo iPhone: se vuoi provare a risolverli, segui le indicazioni che trovi di seguito.

  • Rimuovi la custodia protettiva — alcune custodie potrebbero compromettere il corretto funzionamento del sensore di prossimità dell’iPhone. Prova, dunque, a rimuovere la custodia dal tuo “melafonino” e ripeti i passaggi indicati nei capitoli precedenti per provare a verificare il corretto funzionamento del sensore.
  • Riavvia l’iPhone — se i problemi di funzionamento del sensore di prossimità non sono dovuti a una custodia protettiva, potrebbero essere dovuti a temporanei conflitti software. Per provare a risolverli, riavvia l’iPhone: su iPhone X e successivi, tieni premuto il tasto laterale e uno dei due tasti volume, trascina il cursore per spegnere il device e tieni nuovamente premuto il tasto laterale per riaccenderlo; su iPhone 8/8 Plus e precedenti, invece, tieni premuto il tasto superiore o il tasto laterale, trascina il cursore per spegnere il device e tieni premuto il tasto superiore o il tasto laterale per riaccenderlo. Maggiori info qui.
  • Aggiorna iOS all’ultima versione disponibile — mantenere sempre aggiornato il sistema operativo è importante per risolvere eventuali problemi che interessano il sensore di prossimità. Per verificare la presenza di nuovi aggiornamenti di iOS, recati nel menu Impostazioni > Generali > Aggiornamento Software e, se sono disponibili aggiornamenti, fai tap sulle voci Scarica e installa. Maggiori info qui.
  • Contatta Apple — se continui a riscontrare problemi che riguardano il funzionamento del sensore di prossimità del tuo iPhone, può darsi che questi siano dovuti a problemi di natura hardware (specialmente se il dispositivo si è danneggiato sulla parte superiore della scocca frontale a seguito di una caduta). In tal caso, la cosa migliore da fare è contattare l’assistenza Apple. Puoi farlo online, collegandoti al sito dell’azienda; telefonicamente, chiamando al numero 800 554 533 (disponibile dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 19:45), o recandoti fisicamente in un Apple Store. Maggiori info qui.



Fonte e proprietario dell’articolo Aranzulla.it

Tutti i testi, i marchi, loghi, sigle, brand, le immagini e Trade Mark riportati nel sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini segue le norme del fair use, per qualsiasi problema vi preghiamo di contattarci e verranno rimosse.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica.