Come collegare stampante Brother WiFi al cellulare

0
34
Come collegare stampante Brother WiFi al cellulare


Dopo aver letto la mia guida all’acquisto dedicata alle stampanti Brother e aver analizzato le caratteristiche dei dispositivi di stampa in questione, hai deciso di acquistarne uno, invogliato soprattutto dalle funzionalità di stampa wireless: parte del tuo lavoro si svolge tramite il cellulare, per cui ti farebbe davvero comodo poter interagire con la stampante senza necessariamente dover passare dal PC. Il problema è che, una volta ricevuto il dispositivo, non sei riuscito ad effettuare autonomamente il collegamento tra quest’ultimo e lo smartphone in tuo possesso, pertanto hai aperto Google alla ricerca di una guida che potesse insegnarti a farlo nel più semplice dei modi.

Ebbene, voglio rassicurarti subito: ti trovi nel posto giusto, in un momento che non poteva essere migliore! Di seguito, infatti, ho tutta l’intenzione di spiegarti come collegare stampante Brother WiFi al cellulare per svolgere tutti quei compiti che, fino a qualche tempo fa, eri solito eseguire tramite il computer. Nel dettaglio, ti spiegherò come effettuare stampe sia su Android che su iOS, utilizzando le tecnologie più adatte; inoltre, avrò cura di indicarti il funzionamento delle app “ad-hoc” messe a disposizione del produttore e la configurazione della stampante su Google Cloud Print.

Dunque, senza esitare un attimo in più, ritaglia qualche minuto del tuo tempo libero, mettiti comodo e leggi attentamente tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono assolutamente sicuro che, al termine di questa lettura, sarai perfettamente in grado di utilizzare al meglio la connettività wireless offerta dalla stampante che hai appena acquistato, sfruttando dunque appieno le funzionalità del tuo nuovo dispositivo. Detto ciò, non mi resta altro da fare se non augurarti buona lettura e, perché no, buon lavoro!

Indice

Operazioni preliminari

logo Brother

Per poter stampare tramite Wi-Fi direttamente dal cellulare, è fondamentale che la stampante sia collegata a Internet: di seguito ti spiegherò i passaggi per completare questa operazione.

Prima ancora di andare avanti, tengo a dirti che baserò l’intero contenuto di questa guida sulla stampante Brother MFC-L3770CDW; i passaggi, tuttavia, possono essere facilmente riadattati alla maggior parte dei dispositivi prodotti da Brother, poiché le voci di menu sono spesso simili.

Brother MFC-L3770CDW multifunzione LED 24 ppm 2400 x 600 DPI A4 Wi-Fi …

Cytech:
396,51 €

Vedi offerta su Cytech

Brother MFCL3770CDWYY1 Stampante Multifunzione a Colori LED con FAX, 2…

Amazon.it:
599,90 € 399,99 €

Vedi offerta su Amazon

Prima installazione

Toner brother

Se hai appena posizionato la stampante e devi ancora effettuare la prima installazione, assicurati di staccare dal dispositivo tutte le pellicole protettive e il nastro adesivo dai vani disponibili; in seguito, provvedi a rimuovere (se necessario) i sigilli di sicurezza apposti ai consumabili di prova (toner o cartucce): per farlo, accedi allo scomparto che contiene i consumabili (per farlo, potresti dover aprire “a scrigno” il dispositivo di stampa, a partire dalla sua parte centrale), intervieni, se necessario, sulle apposite levette di sblocco, estrai delicatamente il consumabile e rimuovi eventuali plastiche e/o adesivi. Infine, inserisci nuovamente i consumabili e richiudi lo scomparto. Controlla inoltre la presenza di eventuali blocchi di sicurezza all’interno del carrello dedicato ai fogli.

A questo punto, se non lo hai già fatto, collega la stampante a una presa di corrente (tramite il cavo in dotazione) e accendila: alla prima accensione, potrebbe esserti chiesto di selezionare la lingua da usare per i menu. Toccando lo schermo LCD oppure aiutandoti con il tastierino collocato subito accanto, seleziona l’Italiano e premi il pulsante OK. Dopo qualche istante, la stampante dovrebbe riavviarsi nuovamente.

Nota: se intendi effettuare il collegamento a Internet tramite rete cablata, connetti il cavo Ethernet proveniente dal router all’apposita porta della stampante.

Infine, premi il pulsante OK per saltare il tutorial di primo utilizzo, indica se effettuare o meno il download automatico degli aggiornamenti firmware e, qualora dovesse comparire, ignora momentaneamente il messaggio relativo alla mancanza dell’ID stazione pigiando sul pulsante Chiudi. Se tutto è andato per il verso giusto, dopo qualche secondo di attesa, dovresti avere accesso alla schermata principale del software della stampante.

Configurazione della rete

Configurazione wifi brother (1)

Una volta avuto accesso alla schermata principale, premi il pulsante Impostazioni (identificato da un’icona a forma di cacciavite con martello) e successivamente il bottone Rete. Fatto ciò, indica la modalità con cui intendi connettere la stampante alla rete: Cablato LAN, per la rete con cavo, oppure WLAN, per la rete senza fili.

Nel primo caso, non dovresti aver bisogno di effettuare configurazioni aggiuntive, in quanto la stampante dovrebbe essere automaticamente collegata in rete; assicurati, in ogni caso, che la voce Stato sia impostata su Attivo. Se hai bisogno di configurare manualmente l’indirizzo IP della stampante, seleziona la voce TCP/IP e provvedi a configurare le impostazioni ivi presenti, a seconda delle tue necessità.

Se è tua intenzione connettere la stampante a una rete senza fili, dopo aver selezionato la voce WLAN, seleziona la voce Imp. Guidata e pigia sul pulsante per attivare la connettività wireless: tieni ben presente che questa operazione andrà a disabilitare automaticamente la scheda di rete con cavo, poiché non è possibile sfruttare i due collegamenti in contemporanea (a meno di non usare il Wi-Fi direct, di cui ti parlerò in seguito).

Configurazione wifi brother (2)

Dopo qualche istante, dovresti visualizzare sul display la lista delle reti Wi-Fi attive nelle vicinanze: seleziona quella di tuo interesse, pigia sul pulsante OK e, aiutandoti con la tastiera su schermo, digita la chiave di rete e premi nuovamente sul pulsante OK. A connessione avvenuta, verrai avvisato da un messaggio di notifica. Laddove avessi la necessità di configurare manualmente l’indirizzo IP della stampante, recati nella sezione TCP/IP e modifica le impostazioni in base alle tue necessità.

Nota: se il router in tuo possesso è compatibile con la tecnologia WPS, puoi utilizzarla per effettuare l’abbinamento con la stampante. In tal caso, devi premere l’apposito pulsante collocato sul router e, in seguito, selezionare la voce WPS (o WPS con PIN) per effettuare l’abbinamento.

Come collegare una stampante Brother WiFi al cellulare Android

Ora che la stampante è correttamente collegata alla rete, puoi finalmente utilizzarla per stampare dal cellulare Android. Puoi procedere almeno in tre modi diversi: utilizzando l’apposito plugin di stampa (e dunque la funzione di stampa integrata nel sistema operativo), oppure utilizzando le app iPrint&Scan o iPrint&Label, messe a disposizione da Brother. Di seguito ti spiego tutto nel dettaglio.

Plugin di stampa

Plugin di stampa Brother - Android

Per utilizzare la funzionalità di stampa integrata in Android, provvedi innanzitutto a scaricare e installare l’app dedicata al servizio di stampa Brother, disponibile gratuitamente sul Play Store.

Una volta conclusa l’installazione, assicurati di essere collegato alla stessa rete a cui è stata preventivamente connessa la stampante, dopodiché apri il documento, la foto o qualsiasi altro file tu intenda imprimere su carta, premi sul tasto menu dell’app che stai usando (solitamente identificato dall’icona (⋮)) e seleziona la voce Stampa/Print dal menu che va ad aprirsi.

Fatto ciò, tocca il menu a tendina superiore (quello indicante la stampante attiva) per accedere all’elenco dei dispositivi di stampa configurati nel cellulare, attendi la comparsa della voce relativa alla stampante Brother di tuo interesse e fai tap sul suo nome; per concludere, pigia sulla punta di freccia verso il basso collocata subito sotto la voce Formato carta per accedere alle opzioni di stampa aggiuntive, imposta i parametri visualizzati a schermo secondo le tue necessità e invia in stampa il documento toccando l’icona a forma di stampante situata in fondo al pannello “a scomparsa” e, subito dopo, il pulsante OK. Tutto qua!

iPrint&Scan

iPrint and Scan - Android

Se ritieni che la funzionalità di stampa di Android sia troppo “limitata”, allora potresti dare un’opportunità all’app iPrint&Scan di Brother, disponibile gratuitamente sul Play Store: essa permette, di fatto, sia di utilizzare le funzioni di stampa e scansione del dispositivo, direttamente dallo smartphone, sia di visualizzare lo stato della stampante, in ogni momento.

Dopo aver installato e avviato l’app, tocca il pulsante Consenti per autorizzare l’app ad accedere alla memoria dello smartphone, scorri in basso il Contratto di licenza che ti viene proposto e premi sul pulsante per accettarlo. Fatto ciò, fai tap sul pulsante (X) per chiudere il tutorial iniziale, premi sul pulsante Seleziona ora per scegliere la stampante da utilizzare, quindi autorizza l’app ad accedere alla posizione del dispositivo.

A questo punto, se il telefono è collegato alla stessa rete a cui è collegata la stampante, questa dovrebbe essere rilevata nel giro di qualche secondo; in alternativa, puoi utilizzare i tasti in basso – Bluetooth o Stampante remota – per collegare, rispettivamente, una stampante Bluetooth o un dispositivo di stampa preventivamente associato a Google Cloud Print. Se la ricerca dovesse avere esito negativo, tocca la voce Imposta manualmente per specificare l’indirizzo IP della stampante da associare.

Ad ogni modo, fai tap sull’icona della stampante di tuo interesse per attivare l’associazione: dopo qualche istante, dovresti visualizzare a schermo la lista delle funzioni supportate, variabile in base al dispositivo che possiedi; per chiuderla e tornare alla schermata principale di iPrint&Scan, pigia sul pulsante (X) collocato nella parte superiore del riquadro.

iPrint&Label

iPrint and label - Android

Se possiedi una stampante Wi-Fi principalmente dedicata alla stampa di etichette, ti consiglio di utilizzare l’app Brother iPrint&Label, disponibile gratuitamente sul Play Store: essa permette di creare etichette di vario genere in modo estremamente semplice, con la possibilità di inviarle in stampa su dispositivi Wi-Fi compatibili.

Nota: è indispensabile che il telefono sia collegato alla stessa rete a cui è connessa la stampante; per sfruttare la connessione Bluetooth, invece, è necessario che telefono e dispositivo di stampa siano sufficientemente vicini.

Per utilizzare iPrint&Label, scarica e installa l’app come di consueto, avviala, dopodiché consenti l’accesso alla memoria del dispositivo, scorri in basso il contratto di licenza visualizzato a schermo e fai tap sulla voce Concordo per accettarlo.

A questo punto, seleziona la stampante compatibile dalla lista proposta e attendi che il collegamento wireless tra i due dispositivi venga stabilito. Quando ciò accade, puoi creare subito un’etichetta vuota (nastro da 36mm) pigiando sul bottone a forma di quadrato con matita, collocato in basso a destra; in alternativa, puoi servirti delle schede in alto per la creazione di etichette basate su template comuni: armadietto, cavo, codice a barre (12, 18 e 24 mm) e così via. Quando hai finito, puoi avviare il processo di stampa pigiando sull’omonima voce, situata in alto a destra.

Se avessi problemi nel rilevare il dispositivo di stampa, pigia sul pulsante collocato in alto a sinistra per accedere alle impostazioni dell’app, dopodiché fai tap sul nome della stampante e, se necessario, pigia sulla voce Imposta manualmente per inserire manualmente l’indirizzo IP del dispositivo. Se quest’ultimo dispone di collegamento Bluetooth o USB, fai tap sulla voce Tutte le connessioni e attendi che questo venga rilevato automaticamente.

Come collegare una stampante Brother WiFi all’iPhone

Hai a disposizione un iPhone (o un iPad) e vorresti collegare la stampante Wi-Fi Brother al dispositivo in tuo possesso? Nessun problema! Anche in questo caso, puoi agire sia tramite AirPrint, la tecnologia di stampa integrata nei dispositivi iOS e disponibile sulla maggior parte delle stampanti del produttore in questione, sia tramite le app dedicate iPrint&Scan e iPrint&Label. Anche in questo caso, prima di procedere, assicurati che la stampante e il cellulare siano collegati alla stessa rete.

AirPrint

AirPrint - Brother

Stampare un documento tramite AirPrint, su iOS, è estremamente semplice: per prima cosa, apri il file che ti interessa imprimere su carta, pigia sul pulsante della condivisione (il quadrato con freccia verso l’alto) e fai tap sull’icona Stampa dal pannello che ti viene proposto.

In alcune app, come Word per iOS, devi invece accedere al menu funzioni (pigiando, per esempio, il bottone (…)), quindi sfiorare la voce Stampa situata al suo interno e, successivamente, l’icona di AirPrint.

Ad ogni modo, fai tap sulla voce Stampante annessa al pannello proposto, attendi qualche istante affinché il dispositivo Brother venga rilevato e selezionalo facendo tap sul suo nome; per concludere, imposta il numero di copie e le opzioni di stampa utilizzando le voci proposte a schermo e tocca la voce Stampa, situata in alto a destra, per avviare immediatamente il processo. Facilissimo, non credi?

iPrint&Scan/iPrint&Label

iPrint and scan - iOS

Come alternativa al sistema di stampa tramite AirPrint, Brother mette a disposizione, anche per iPhone e iPad, le app iPrint&Scan e iPrint&Label: queste possono essere utilizzate, rispettivamente, per effettuare stampe/scansioni direttamente dallo smartphone e per creare etichette da stampare su dispositivi wireless compatibili.

Una volta avviata l’app da te scelta, scorri in basso la schermata relativa alle informazioni di utilizzo e pigia sul pulsante OK per accettare l’informativa. A partire da questo momento, il funzionamento delle app è identico a quanto già visto su Android, pertanto ti rimando ai paragrafi dedicati a iPrint&Scan e iPrint&Label su Android per tutte le informazioni relative alla configurazione e sull’uso di queste applicazioni.

Come collegare una stampante Brother al cellulare tramite Wi-Fi Direct

Scansione Wi-Fi direct - Brother

Se disponi di uno smartphone o di un tablet Android dotato di supporto alla tecnologia Wi-Fi Direct e la stampante Brother è compatibile con lo stesso, puoi sfruttare questa tecnologia per stampare i documenti di cui hai bisogno. Il vantaggio, in questo caso, è che il telefono e la stampante non devono necessariamente essere collegati alla stessa rete, poiché il Wi-Fi direct agisce impostando un collegamento “punto-punto” (diretto da un dispositivo all’altro, senza bisogno di router o altri device “intermedi”).

Per servirtene, prendi il tuo dispositivo Android e recati in Impostazioni > Rete e Internet > Wi-Fi, attiva la connettività Wi-Fi, se necessario, dopodiché tocca le voci Preferenze Wi-Fi e Avanzate (oppure il bottone (⋮) collocato in alto) e seleziona la voce Wi-Fi direct per rendere il telefono “visibile”. A questo punto, spostati sulla stampante, recati nel menu Impostazioni > Tutte le impostazioni, seleziona le voci Rete, Wi-Fi Direct e Interruttore e, assicurandoti che lo schermo di Android non sia bloccato, pigia per due volte sul pulsante OK per attivare la rete.

Scansione Wi-Fi Direct - Android

Dopo qualche istante, dovresti visualizzare il nome del tuo smartphone sullo schermo della stampante: dopo averlo selezionato, spostati sul telefono e fai tap sul nome della stampante, che nel frattempo dovrebbe essere comparso a schermo. Se tutto è andato per il verso giusto, dopo qualche istante la connessione dovrebbe essere stabilita: a conferma, visualizzerai un messaggio sul display della stampante e la dicitura “connesso” sullo schermo del telefono.

A questo punto, puoi stampare qualsiasi documento utilizzando la procedura prevista da Android: dopo aver aperto il file di tuo interesse, tocca il bottone (⋮) (o il tasto menu dell’app in uso), seleziona la voce Stampa e scegli la stampante Brother dalla lista dei dispositivi rilevati.

Come collegare una stampante Brother WiFi a Google Cloud Print

Google cloud print

Se sei arrivato fin qui, vuol dire che hai compreso alla perfezione le tecniche per collegare una stampante Brother WiFi al cellulare. Ma fammi indovinare: hai bisogno di effettuare delle stampe da remoto, anche quando ti trovi al di fuori della portata della rete a cui è connessa la stampante, e sei alla ricerca di una strategia valida per effettuare questa operazione?

Indubbiamente, il modo più semplice per farlo è il servizio Google Cloud Print: se non ne avessi mai sentito parlare, Cloud Print è un servizio offerto da Big G che fa da “tramite” tra i dispositivi e la stampante; esso può essere sfruttato tramite le app integrate di Android e tutte le app Google disponibili per iOS (il browser Chrome, Gmail, Google Drive e così via).

Per effettuare la prima configurazione del servizio, è indispensabile agire tramite un computer collegato alla stessa rete della stampante, con Google Chrome installato e configurato con l’account Google impostato sul cellulare da cui si intende stampare; se non sai come procedere, consulta tranquillamente il mio tutorial su come installare Chrome, in cui ti ho spiegato come far fronte a questa necessità.

Inoltre, devi accertarti che sulla stampante in questione sia attivo il servizio Cloud Print: tramite il pannello LCD, accedi alla sezione Impostazioni > Tutte le imp. > Stamp. Rapporto, seleziona la voce Configuraz. Rete e pigia sul pulsante per avviare la stampa del foglio di riepilogo. Verifica dunque che, sul foglio ottenuto, sia presente la dicitura on in corrispondenza del parametro Google Cloud Print situato nella sezione Protocols: ciò significa che il servizio è attivo ma non ancora configurato.

Gestionale stampante Brother

Laddove dovessi invece visualizzare la scritta off, devi provvedere ad attivare manualmente il servizio: per farlo, individua l’indirizzo IP della stampante (IP Address) dallo stampato del riepilogo di rete, digita l’indirizzo in questione (ad es. 192.168.1.123) nella barra del browser, immetti la password initpass nel campo di testo Accesso collocato in alto e fai clic sulla freccetta collocata accanto. Fatto ciò, clicca sulla scheda Rete collocata in alto, poi sulla voce Protocollo collocata lateralmente e apponi il segno di spunta accanto alla voce Google Cloud Print; per concludere, clicca sul bottone Invia collocato in basso, poi su e attendi che la stampante venga riavviata.

Una volta accertatoti dell’attivazione del servizio, spostati su Google Chrome, digita l’indirizzo chrome://devices nella barra in alto e attendi che la stampante Brother compaia nella sezione Nuovi dispositivi; se ciò non dovesse succedere entro una manciata di secondi, premi il tasto F5 della tastiera per aggiornare la pagina.

Una volta individuata la stampante di tuo interesse, fai clic sul bottone Registrati collocato in sua corrispondenza e poi sul bottone Conferma: a questo punto, non ti resta che pigiare il pulsante OK che compare sul display della stampante per confermare l’abbinamento tra i due dispositivi e il gioco è fatto!

Cloud Print - Android

A partire da questo momento, puoi stampare tramite il dispositivo appena configurato tramite Internet, senza la necessità che i due dispositivi siano collegati alla stessa rete, con le modalità che ti spiego di seguito.

  • Da Android – apri il documento che vuoi stampare, tocca l’icona (⋮), solitamente collocata in alto a destra, e fai tap sulla voce Stampa. In seguito, fai tap sul menu a tendina superiore per accedere all’elenco delle stampanti, seleziona quella di tuo interesse (identificata dall’icona del cloud), modifica, se necessario, le impostazioni di stampa e premi il bottone a forma di stampante per avviare il processo.
  • Da Gmail su iOS – dopo aver aperto il messaggio di posta di tuo interesse, premi la freccetta verso il basso, tocca la voce Stampa, seleziona il dispositivo che hai appena registrato e, dopo aver modificato le opzioni di stampa, se necessario, tocca il pulsante Stampa.
  • Da Google Drive/Google Chrome su iOS – premi il pulsante (…) o i pulsanti (⋮) e Condividi, a seconda dell’app che stai utilizzando, tocca la voce Stampa e sfiora l’opzione Google Cloud Print. A questo punto, seleziona la stampante dalla lista proposta, imposta le opzioni di stampa necessarie e tocca il pulsante Stampa.

Per informazioni e supporto aggiuntivo sulla configurazione della stampante, sulle procedure di stampa senza fili e sull’intero parco di funzionalità del dispositivo Brother da te in possesso, puoi far riferimento all’apposita sezione del sito Web del produttore, contenente i manuali (in italiano) relativi ai suddetti apparecchi, sia in formato HTML che in formato scaricabile PDF.

Articolo realizzato in collaborazione con Brother.



Fonte e proprietario dell’articolo Aranzulla.it

Tutti i testi, i marchi, loghi, sigle, brand, le immagini e Trade Mark riportati nel sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini segue le norme del fair use, per qualsiasi problema vi preghiamo di contattarci e verranno rimosse.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica.