Come collegare stampante WiFi |

0
15
Come collegare stampante WiFi |


Hai appena acquistato una stampante Wi-Fi ma non riesci a metterla in comunicazione con la rete wireless di casa? Potrebbe trattarsi di un malfunzionamento del dispositivo, però prima di rimpacchettarla e riportarla in negozio ascolta i miei consigli: prova a fare qualche altro tentativo. Potresti aver saltato qualche passaggio nel processo di configurazione del dispositivo, e forse è proprio per questo che non funziona.

Se vuoi fugare ogni dubbio a riguardo, leggi quindi la guida su come collegare una stampante WiFi che sto per proporti e prova a mettere in pratica le relative istruzioni. Analizzeremo in dettaglio tutte le possibili strade da percorrere per installare una stampante wireless sui PC Windows e i Mac. Vedremo addirittura come trasformare una stampante senza supporto Wi-Fi in una stampante di rete e, per non far mancare propio nulla, come sfruttare il dispositivo agendo da smartphone e tablet, sia su Android che su iOS,  ma ora non divaghiamo.

Concentriamoci sul tuo problema e cerchiamo di venire a capo della questione nel più breve tempo possibile. Coraggio, rimboccati le maniche, da’ un’occhiata alle procedure illustrate di seguito e prova a seguirle tutte. Se la tua stampante non è difettosa, al termine della lettura sarai sicuramente riuscito a collegarla alla rete wireless di casa! In bocca al lupo!

Indice

Operazioni preliminari

Come installare stampante Epson WiFi

Prima di entrare nel vivo della questione, andandoti a spiegare quali sono i passaggi che occorre compiere per collegare la stampante WiFi al tuo PC Windows, al Mac e/o ai device mobile in tuo possesso, ci sono alcuni passaggi preliminari che devi compiere, nel caso in cui non avessi già provveduto a farlo, chiaramente.

In primo luogo, collega la stampante alla presa elettrica utilizzando l’apposito cavo di alimentazione in dotazione, dopodiché pigia sul pulsante di accensione presente sull’apparecchio (solitamente sulla parte frontale) per metterlo in funzione.

Una volta fatto ciò, devi preoccuparti di connettere la stampante alla tua rete wireless. Per riuscirci ti basta sfruttare il display LCD presente sull’apparecchio, recandoti, tramite quest’ultimo, nel menu relativo alle impostazioni e poi in quello relativo alla configurazione Wi-Fi. Successivamente seleziona il nome della rete alla quale vuoi collegarti e digita la password d’acceso (se richiesta).

Segui dunque la procedura di configurazione guidata che ti viene proposta su schermo. Nella quasi totalità dei casi basta premerne sempre sui pulsanti OK e/o Avanti, ma a volte può essere necessario impostare “manualmente” un indirizzo IP, specificare qualche server DNS usare e il gateway predefinito.

Se la stampante non è dotata di display LCD, il collegamento alla rete wireless va effettuato diversamente. Qui di seguito trovi indicate ed esplicate le varie strade percorribili.

  • Via software – uno dei modi più semplici per connettere una stampante wireless a una rete senza fili è cercare, nella lista delle applicazioni installate sul proprio computer, il pannello di configurazione della stampante e utilizzare quest’ultimo per stabilire il collegamento. Per essere più precisi, bisogna scegliere l’opzione per collegare una nuova stampante, impostare il collegamento via Wi-Fi (oppure Ethernet/Wi-Fi) e collegare momentaneamente la stampante al computer via cavo USB. Eseguita tale operazione, si può provare a trasferire automaticamente le impostazioni della connessione Wi-Fi dal computer oppure si può scegliere la strada della configurazione manuale e digitare manualmente nome e password della rete da utilizzare.
  • Via WPS – molti router e stampanti wireless supportano la tecnologia WPS (acronimo di Wi-Fi Protected Setup) che consente a due dispositivi collegati alla medesima rete Wi-Fi di comunicare tra loro con la semplice pressione di un tasto. Per l’esattezza, dovresti premere il tasto WPS presente sulla stampante e fare la stessa cosa sul router entro due minuti.

Collegare la stampante WiFi

Dopo aver provveduto a mettere in funzione la stampante e dopo aver connesso quest’ultima alla rete senza fili generata dal tuo modem/router, sei finalmente pronto per passare all’azione vera e propria. Qui di seguito trovi quindi spiegato, in maniera semplice ma al contempo dettagliata, come collegare la tua stampante WiFi a Windows, macOS, Android e iOS.

Su Windows


Il primo passo che devi compiere sul tuo PC Windows è quello di installare la stampante sul computer. L’operazione richiede quasi sempre l’utilizzo di un dischetto d’installazione o, in alternativa, di un software per la configurazione della stampante che va scaricato dal sito Internet dell’azienda che produce il dispositivo. Se hai bisogno di un aiuto in tal senso, consulta le mie guide precedenti su come scaricare i driver HP, i driver Epson e i driver Canon.

La procedura d’installazione di driver e software per la configurazione della stampante dovrebbe risultare abbastanza semplice. Dopo aver inserito nel computer il CD contenuto nella confezione di vendita del dispositivo o aver avviato il setup scaricato dal sito dell’azienda produttrice, devi seguire le indicazioni su schermo e attendere che la stampante che in precedenza avevi provveduto a connettere alla rete wireless venga rilevata.

Portata a termine l’installazione dei driver, la stampante dovrebbe essere riconosciuta in automatico dal computer.

Se questo non accade, puoi procedere nel seguente modo: cerca il Pannello di controllo nel menu Start e aprilo, seleziona la voce Visualizza dispositivi e stampanti o Dispositivi e stampanti, (dipende dal tipo di visualizzazione impostata), poi clicca su Aggiungi stampante e aspetta qualche istante affinché il computer rilevi la tua stampante.

Se la stampante non viene individuata in automatico, pigia sul collegamento La stampante che voglio non è elencata, scegli l’opzione di configurazione che preferisci e fai clic sul bottone Avanti. Attieniti poi alla procedura guidata che ti viene proposta su schermo.

Una volta ultimata l’installazione, ti suggerisco di impostare la stampante come predefinita (in modo tale da non doverla selezionare di volta in volta al momento della stampa). Per riuscirci, recati nella sezione Dispositivi e stampanti del Pannello di controllo, fai clic destro sull’icona raffigurante la tua stampante che si trova nella sezione Stampanti e seleziona, dal menu che si apre, l’opzione Imposta come stampante predefinita.

Su macOS

Come installare stampante Epson WiFi

In ambiente macOS, di solito, la procedura d’installazione risulta ancora più semplice, in quanto, dopo aver configurato la stampante – come visto insieme nel passo a inizio guida -, basta installare quest’ultima tramite le impostazioni del Mac. Per cui, fai clic sull’icona di Preferenze di Sistema (quella con l’ingranaggio) situata sulla barra Dock e, nella finestra che si apre sulla scrivania, seleziona Stampanti e Scanner.

Fai dunque clic sul pulsante [+] situato in basso a sinistra e seleziona il nome della tua stampante dal menu che si apre. Attendi qualche istante affinché la stampante selezionata venga connessa e collegata al Mac e che i relativi driver vengano installati ed è fatta.

Se il nome della tua stampante non compare in elenco, seleziona la voce Aggiungi stampante o scanner… dal menu che si è aperto dopo aver pigiato sul bottone [+] e clicca sul nome della stampante dall’elenco annesso alla scheda Default, nella nuova finestra visualizzata. Se necessario, modifica il nome del dispositivo, la posizione dello stesso e la tecnologia usata per la stampa utilizzando i campi appositi in basso e fai clic sul bottone Aggiungi.

Puoi collegare la stampante WiFi al Mac anche immettendo manualmente il relativo indirizzo IP. Per riuscirci, seleziona la scheda IP nella finestra visualizzata sulla scrivania, digita il relativo indirizzo IP nel campo dedicato, indica il protocollo da usare e fornisci gli altri dettagli richiesti, dopodiché clicca sul pulsante Aggiungi.

A procedura ultimata, ricordati di impostare la stampante come predefinita (in modo tal da non doverla selezionare ogni volta che devi effettuare una stampa). Per riuscirci, fai clic sul nome della stampante nell’elenco situato sulla sinistra nella schermata visibile dopo aver pigiato su Stampanti e Scanner nelle Preferenze di Sistema e seleziona, dal menu che si apre, l’opzione Imposta stampante di default.

Su Android

Come stampare a colori

Ebbene si, puoi collegare una stampante dotata di connettività WiFi anche al tuo smartphone o tablet Android. Inoltre, la procedura da mettere in pratica è facilissima, persino un bambino potrebbe riuscirci! Tutto quello che devi fare è scaricare e installare il plugin per i servizi di stampa adatto alla tua stampante tramite il Play Store.

Se può esserti d’aiuto, qui sotto trovi segnalati i link alle sezioni del Play Store relativi ai plugin dei principali marchi di stampanti attualmente in commercio.

Una volta individuato il plugin giusto, pigia sui pulsanti InstallaAccetto presenti su schermo per scaricarlo e installarlo, dopodiché potrai cominciare a stampare qualsiasi documento, pagina Web, foto ecc. richiamando il menu di sistema, selezionando la voce Stampa, la tua stampante dall’elenco che appare e il pulsante per procedere con la stampa.

Su iOS

Come stampare dal cellulare alla stampante Epson

Se invece possiedi un iPhone oppure un iPad, per collegare la tua stampante WiFi al dispositivo non devi scaricare alcun plugin, tutto ciò che ti occorre è già incluso “di serie” sul dispositivo. Quello che devi fare è sfruttare AirPrint, il servizio di stampa wireless proprietario di Apple disponibile per tutti i dispositivi della “mela morsicata” e supportati da numerose stampanti WiFi attualmente in commercio (collegandoti a questa pagina del sito Apple puoi visualizzare l’elenco completo delle stampanti compatibili).

Per servirtene, ti basta aprire il documento, la pagina Web, la foto ecc. da stampare, fare tap sull’icona della condivisione (il rettangolo con la freccia), pigiare sul pulsante Stampa, selezionare il nome della tua stampante dall’elenco visualizzato e pigiare sulla dicitura Stampa in alto a destra, in modo tale da dare il via alla procedura di stampa, appunto.

Collegare una stampante senza supporto WiFi

Foto che mostra una stampante Samsung

Come anticipato in apertura, esistono anche delle soluzioni per collegare alla rete WiFi di casa (o dell’ufficio) una stampante che non dispone del supporto wireless. No, ti assicuro che non ti sto prendendo in giro!

Se il tuo modem/router ha un’entrata USB e il supporto per la condivisione in rete delle stampanti, puoi collegare la stampante a quest’ultimo e usarla su tutti i dispositivi collegati alla tua rete senza fili: proprio come se si trattasse di una stampante Wi-Fi. Fantastico, vero?

In alternativa, puoi anche collegare il dispositivo a un computer dotato di connessione a Internet e sfruttare la funzionalità di condivisione della stampante integrata in Windows e macOS. Per ulteriori delucidazioni e approfondimenti, ti rimando alla lettura del mio tutorial dedicato in via specifica a come condividere una stampante.

Se poi vuoi scoprire come fare per sfruttare una stampante senza supporto alla connettività wireless con il tuo smartphone o tablet Android, puoi seguire le istruzioni sul da farsi che ho provveduto a fornirti nella mia guida su come stampare da Android. Quello che devi fare consiste, essenzialmente, nello sfruttare la tecnologia Cloud Print, un servizio di stampa wireless proprietario di Google supportato da una gran varietà di dispositivi e stampanti (collegandoti a questa pagina del sito di Google puoi visualizzare l’elenco completo delle stampanti che supportano il servizio).

La stessa cosa può essere fatta con i dispositivi iOS, ricorrendo all’uso di alcune apposite applicazioni, come ti ho spiegato in dettaglio nel mio tutorial su come stampare da iPhone (valido anche per iPad, a discapito del titolo).

In caso di altri dubbi o problemi

Come installare stampante Epson

Hai seguito pedissequamente le mie istruzioni su come collegare una stampante WiFi ma non sei ancora riuscito nel tuo intento? In corso d’opera è sorto qualche altro intoppo e non sai come risolvere? Date le circostanze, il miglior suggerimento che posso offrirti è quello di visitare la sezione dedicata al supporto e all’assistenza presente sul sito Web della casa produttrice della tua stampante e vedere se li riesci a trovare info utili.

Se può esserti utile, qui di seguito ho provveduto a segnalarti i link ai siti Internet di quelle che sono le principali aziende produttrici di stampanti.

Dopo esserti collegato al sito, digita il nome del modello della tua stampante nell’apposito campo di ricerca e potrai consultare le relative FAQ e i manuali d’uso.



Fonte e proprietario dell’articolo Aranzulla.it

Tutti i testi, i marchi, loghi, sigle, brand, le immagini e Trade Mark riportati nel sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini segue le norme del fair use, per qualsiasi problema vi preghiamo di contattarci e verranno rimosse.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica.