Come creare un foglio Excel

0
16
Come creare un foglio Excel


Recentemente, ti si è presentata la necessità di riportare in formato digitale una serie di dati relativi all’azienda per cui lavori: il tuo capo ti ha espressamente chiesto di adoperare Microsoft Excel, uno dei software più utilizzati per l’organizzazione e la gestione dei dati. Ora, però, c’è soltanto un piccolo, ma apparentemente insormontabile, problema: non sei mai stato molto pratico con il PC, dunque, non hai la più pallida idea di come creare un foglio Excel, men che meno di come modificarlo per gestire i dati al suo interno.

Come dici? Stai già sudando perché temi di non essere all’altezza dell’operazione? Non preoccuparti, ho tutta l’intenzione di venire in tuo aiuto! Nelle righe a venire, infatti, intendo spiegarti per filo e per segno il metodo più semplice per costruire da zero un nuovo documento Excel, sia tramite computer, sia attraverso smartphone e tablet. Sarà mia cura, inoltre, fornirti delle precise indicazioni su come organizzare i dati al suo interno, per poi fornirti una panoramica sulle potenzialità di questo famosissimo programma.

Dunque, cos’altro aspetti a iniziare? Ritaglia qualche minuto del tuo tempo libero per te, mettiti bello comodo e leggi con molta attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine di questa guida, avrai acquisito le competenze necessarie per riuscire brillantemente nel compito che ti è stato assegnato, ottenendo, perché no, anche i complimenti del tuo capo. Buona lettura e buon lavoro!

Indice

Come creare un foglio Excel su PC

Possiedi un computer e desideri capire come creare un foglio Excel? Allora questa è la sezione adatta a te: di seguito, infatti, ti spiegherò per filo e per segno come iniziare a lavorare su una cartella di lavoro creata tramite il celebre programma di Microsoft.

Come ben saprai, Excel è parte integrante di Microsoft Office, una suite d’ufficio completa disponibile per WindowsmacOS che, tra le sue componenti, annovera anche altri celebri programmi come Word (per la stesura di documenti principalmente di testo) e PowerPoint (per la creazione di slide e diapositive). Microsoft Office, tuttavia, non è gratuito: è possibile usufruirne sia previo abbonamento al servizio Office 365 (con prezzi che partono da 69,99€/anno) oppure acquistando una copia “fisica” del programma, al prezzo di 149€ una tantum. Ad ogni modo, è possibile usufruire di un periodo di prova gratis della durata di un mese per testare appieno tutte le funzionalità delle varie applicazioni.

Se non hai ancora provveduto a installare l’intera suite Office (incluso il programma Excel) sul tuo computer, ti consiglio di dare un’occhiata alla mia guida su come installare Office gratis, in cui ho avuto modo di spiegarti nel dettaglio come ottenere una versione di prova dei vari software.

Nota: in questo tutorial farò esplicitamente riferimento a Office/Excel 2016 per computer, tuttavia le procedure sono applicabili anche ad altre versioni del programma (ad es. Office/Excel 2019 o edizioni precedenti).

Windows

Per quanto riguarda Windows, puoi creare un foglio di lavoro Excel in modo estremamente semplice. Per prima cosa, richiama il programma (ad es. Excel 2016) dal menu Start del sistema operativo (accessibile cliccando sull’icona a forma di bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e scegli se effettuare o meno l’accesso all’account Microsoft seguendo le istruzioni fornite a schermo. Se non trovi il programma, prova a cercare nel menu Start la cartella Office/Microsoft Office e avvia Excel da lì

Nota: Se hai acquistato una licenza di Office365, devi necessariamente accedere al programma con le credenziali Microsoft associate all’abbonamento..

A questo punto, puoi scegliere di creare un nuovo foglio di lavoro partendo da un modello predefinito, cioè uno “schema” contenente dati e funzioni preimpostate per semplificare l’inserimento delle informazioni, oppure di sviluppare un nuovo documento partendo da un foglio vuoto. Ad ogni modo, per entrare in modalità di creazione, fai clic sulla voce cartella di lavoro vuota oppure sull’anteprima del modello di tuo interesse e il gioco è fatto: a partire da questo momento, puoi riempire il documento in questione con le informazioni che desideri.

macOS

Hai appena concluso l’installazione di Office per Mac? OK, ti spiego subito come creare un foglio di lavoro Excel utilizzando la suite appena ottenuta.

Per prima cosa, dunque, recati nella cartella Applicazioni di macOS (puoi accedervi cliccando sul menu Vai del Finder) e avvia Microsoft Excel facendo doppio clic sulla sua icona. Una volta caricato completamente il programma, puoi effettuare l’accesso con il tuo account Microsoft dopo aver cliccato sul bottone Accedi, oppure saltare questo passaggio pigiando sulla voce Ignora accesso e, successivamente, sul pulsante Inizia a usare Excel.

Giunto alla schermata iniziale del programma, indica se partire da una cartella di lavoro vuota oppure se avvalerti di uno dei modelli predefiniti disponibili online: una volta presa la decisione, clicca sull’anteprima della modalità più adatta al tuo caso e premi il pulsante Crea per accedere immediatamente alla schermata di modifica del foglio di lavoro.

Modificare un foglio Excel

Non hai la più pallida idea di come operare su un foglio Excel? Allora lascia che ti dia qualche indicazione utile su come procedere.

Personalmente, ti consiglio di usare le colonne (ABC e così via) per specificare il tipo di informazioni che immetterai nella cella e le righe (1, 2, 3 e così via) per creare i “record”, cioè immettere il valore delle informazioni relative a ciascuna entità che intendi aggiungere. Per esempio, volendo creare una rubrica di contatti, dovresti usare le colonne per indicare la tipologia di informazioni necessarie per ciascun contatto (ad es. nome, cognome, indirizzo e numero di telefono), mentre nelle righe puoi indicare i dati specifici relativi a ciascuna “entità” – in questo caso, a ciascuna persona – presente nella rubrica che ti accingi a creare.

Per semplificarti un po’ la vita, ti consiglio di utilizzare la riga 1 come riga di intestazione, indicando cioè la tipologia di dato che ciascuna cella andrà a contenere: sempre tornando all’esempio della rubrica, puoi inserire il valore Nome nella cella A1 (specificando, dunque, che tutta la colonna A è dedicata ai nomi dei contatti), il valore Cognome nella cella B1, il valore Indirizzo nella cella C1 e così via.

A partire dalla riga 2, poi, puoi digitare le informazioni relative a ciascun elemento della rubrica (uno per ogni riga): per esempio, nella cella A2 puoi inserire il valore Salvatore, in B2 il valore Aranzulla, in C2 il valore Milano e così via. Non preoccuparti se inizialmente può sembrarti un’impresa complicata: basta un po’ di pratica per ottenere dei risultati davvero notevoli!

Tieni ben presente che un foglio di lavoro Excel può essere usato per scopi ben più “avanzati” rispetto al semplice contenitore di dati: per esempio, è possibile costruire delle tabelle per la ricerca e la manipolazione delle informazioni, utilizzare formule per compiere operazioni aritmetiche (come somma, sottrazionemoltiplicazione, media, elevazione a potenza e così via), creare grafici, strutture pivot, compilare fatture e tanto, tanto altro! Per una panoramica più completa riguardo l’utilizzo di questo potentissimo programma, ti consiglio di far riferimento alla mia guida su come usare Excel, in cui ho avuto modo di trattare nel dettaglio l’argomento.

Come creare un foglio Excel online

Come certamente saprai, Microsoft Excel è un software a pagamento che, per funzionare, necessita di essere installato. Ciò, però, non significa che non sia possibile creare un foglio Excel senza spendere un centesimo e senza dover installare nulla sul computer: esiste infatti una versione del celebre programma di Microsoft, denominata Microsoft Excel Online, che può essere eseguita semplicemente attraverso il browser, in modo del tutto gratuito e senza dover installare alcunché sul computer.

L’unico requisito necessario per poter utilizzare Microsoft Excel Online è avere a disposizione un account Microsoft per poter effettuare l’accesso (i file creati, inizialmente, vengono archiviati automaticamente su OneDrive): se non ne disponi, puoi crearne uno da dedicare allo scopo seguendo le istruzioni che ti ho fornito nella mia guida specifica sull’argomento.

Fatta questa doverosa premessa, è il momento di passare all’azione: per prima cosa, dunque, collegati a questo sito Internet e, se necessario, effettua l’accesso utilizzando il tuo account Microsoft.

Giunto alla schermata introduttiva del servizio, seleziona un modello pre-esistente a scelta tra quelli disponibili, oppure clicca sulla voce Nuova cartella di lavoro vuota per creare un nuovo documento Excel. Se hai bisogno di aprire un file già esistente, clicca sulla voce Carica una cartella di lavoro e seleziona il documento di tuo interesse da OneDrive (il servizio di cloud storage di casa Microsoft, sul quale i file da modificare in Excel Online devono essere caricati precedentemente).

L’interfaccia di Microsoft Excel Online è del tutto simile a quella già vista per computer, solo con qualche funzionalità in meno: pertanto, puoi sviluppare il tuo foglio di lavoro esattamente come faresti su Excel per Windows o macOS, attenendoti a seguire le istruzioni che ti ho fornito in precedenza.

Il file così creato viene salvato e aggiornato automaticamente nel tuo account OneDrive. Se desideri scaricarne una copia sul computer, clicca sulla voce File collocata in alto a sinistra, seleziona la voce Salva con nome e fai clic sull’opzione Scarica una copia, per ottenere il file in formato xlsx, oppure sull’opzione Scarica come ODS per scaricare lo stesso documento in formato .ods.

Come creare un foglio Excel su smartphone e tablet

Lavori spesso attraverso lo smartphone o il tablet in tuo possesso, pertanto ti risulterebbe estremamente utile capire come creare un foglio Excel su questa tipologia di dispositivi? Allora questa è la sezione più adatta a te: il software, infatti, è anche disponibile sotto forma di app per Android e iOS e scaricabile in modo gratuito su dispositivi con display dalla diagonale pari o inferiore a 10.1″ (altrimenti bisogna sottoscrivere un abbonamento a Office 365, a partire da 7 euro/mese).

Android

Se intendi servirti di Excel per Android, avvia il Play Store, tocca la barra di ricerca collocata in alto, digita le parole “microsoft excel” e tocca il risultato più pertinente (solitamente il primo della lista). Se stai leggendo questa guida dal tuo smartphone o dal tablet, puoi recarti nell’apposita sezione del Play Store toccando questo link.

Una volta giunto all’apposita schermata, fai tap sul pulsante Installa e attendi che l’app venga correttamente scaricata sul dispositivo, dopodiché richiamala dal drawer del dispositivo e tocca la voce Forse più tardi per evitare di sottoscrivere un abbonamento annuale a Office365 e continuare con la versione gratuita dell’app.

A questo punto, se richiesto, effettua l’accesso con il tuo account Microsoft indicando le relative credenziali d’accesso nell’apposito modulo; completata questa fase, puoi creare un nuovo foglio di lavoro toccando sul pulsante a forma di foglio con (+) collocata in alto. Giunto alla schermata successiva, specifica se creare il documento in OneDrive, nella cartella Documenti del dispositivo o in un’altra posizione intervenendo sul menu a tendina Crea in e scegli se usare un modello predefinito o creare un foglio di lavoro vuoto toccando le apposite anteprime mostrate e il gioco è fatto!

Se vuoi approfondire l’argomento e imparare a usare alla perfezione Excel per Android, ti consiglio di far riferimento al mio tutorial specifico sul tema, che ho realizzato apposta per te.

iOS

Non possiedi un terminale Android ma ti affidi ai dispositivi Apple, quali iPhone o iPad? Anche in questo caso, puoi ottenere gratuitamente Microsoft Excel per iOS, a patto che il dispositivo abbia un display di diagonale inferiore a 10.1″.

Per servirtene, avvia l’App Store dalla schermata Home di iOS, digita le parole “Microsoft Excel” nell’area di ricerca collocata in alto, tocca sul pulsante Cerca della tastiera e seleziona la voce relativa all’app Microsoft. In alternativa, tocca questo link per collegarti direttamente a App Store.

Giunto nella sezione dedicata a Excel, tocca sul pulsante Ottieni ed effettua l’autenticazione tramite Touch IDFace ID per scaricare immediatamente l’app sul dispositivo; completata la procedura d’installazione, avviala richiamandola dalla schermata Home di iOS.

A questo punto, tocca il pulsante Inizia e immetti, se necessario, le credenziali d’accesso al tuo account Microsoft, dopodiché premi sul pulsante No per evitare l’invio delle statistiche d’uso a Microsoft e pigia sul pulsante Attiva notifiche per autorizzare Excel a inviare notifiche su iOS, oppure sul pulsante Non ora per negare l’autorizzazione.

Per iniziare subito a lavorare con l’app, fai tap sul pulsante Crea e modifica e scegli se creare una nuova cartella di lavoro vuota oppure utilizzare uno dei modelli preesistenti e il gioco è fatto!

Modificare un foglio Excel

Sebbene l’interfaccia di Excel per smartphone e tablet sia abbastanza “ridotta”, puoi operare su un foglio di lavoro in modo abbastanza simile a quanto faresti con il computer.

Tanto per cominciare, puoi digitare del contenuto in una cella facendo doppio tap sulla stessa e premendo sul pulsante a forma di spunta verde quando hai finito. Se hai necessità di immettere una funzione, tocca il pulsante ƒx collocato a sinistra dell’area di inserimento. Per accedere alle opzioni rapide di modifica dei contenuti (taglia, copia, incolla, seleziona tutto e così via), devi semplicemente effettuare un tap prolungato in corrispondenza della cella su cui intendi intervenire.

Come di consueto, puoi selezionare un’intera colonna (o un’intera riga) toccando sulla relativa lettera (o sul relativo numero): per effettuare delle operazioni sulla stessa, come l’ordinamento, l’unione/divisione delle celle o l’aggiunta di un colore, puoi utilizzare i pratici strumenti annessi alla barra funzione collocata nella parte bassa della schermata di Excel. Se necessario, puoi navigare tra i vari menu disponibili (HomeInserisci, Disegno, Formule, Dati e così via) toccando il pulsante su Android oppure il pulsante (…) su iOS, entrambi collocati nell’angolo inferiore destro della schermata.

Se lo desideri, puoi creare un nuovo foglio nella cartella di lavoro o navigare tra quelli già esistenti, puoi utilizzare invece il pulsante fogli (a forma di rettangolo con schede) situato nell’angolo in basso a sinistra di Excel.



Fonte e proprietario dell’articolo Aranzulla.it

Tutti i testi, i marchi, loghi, sigle, brand, le immagini e Trade Mark riportati nel sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini segue le norme del fair use, per qualsiasi problema vi preghiamo di contattarci e verranno rimosse.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica.