Convertitore MP3 |

0
61
Convertitore MP3 |


Hai scaricato alcuni brani musicali da Internet e vuoi convertirli in MP3 per trasferirli sul tuo media player portatile? Hai bisogno di convertire degli MP3 in altri formati audio ma non sai a quali strumenti affidarti? Vuoi trasformare in MP3 la traccia audio di un filmato e non sai quali soluzioni usare? Allora sei capitato nel posto giusto, al momento giusto!

Con la guida di oggi, infatti, vedremo come convertire i file audio da e verso il formato MP3 e come estrapolare degli MP3 dai video grazie ad alcune soluzioni per Windows e per macOS estremamente facili da usare. Ci sono anche delle risorse fruibili online, di cui puoi avvalerti comodamente dalla finestra del browser. Insomma, se sei alla ricerca di un convertitore MP3, hai solo l’imbarazzo della scelta!

Come dici? Ti piacerebbe capire se esiste qualcosa di specifico anche per il versante mobile? Ma certo che sì! A fine guida, per l’appunto, troverai un passo dedicato a quelle che sono le migliori applicazioni disponibili per Android e iOS grazie alle quali è possibile modificare il formato dei file audio in maniera semplice e veloce, direttamente dallo smartphone o dal tablet. Allora? Sei pronto per cominciare? Sì? Grandioso! Mettiamo al bando le ciance e cominciamo immediatamente a darci da fare. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Convertitore MP3 gratis

Iniziamo dai convertitori MP3 fruibili da computer, sotto forma di software. Qui di seguito trovi indicati quelli che a mio modesto parere rappresentano le migliori soluzioni della categoria per Windows e macOS (oltre che per Linux). Scegli pure liberamente quello che ritieni possa fare di più al caso tuo, sono tutti ugualmente validi e utilizzabili a costo zero.

Fre:ac (Windows/macOS/Linux)

Convertitore MP3

Se cerchi un buon convertitore MP3 funzionante sia su Windows che su macOS (oltre che su Linux), ti suggerisco di provare Fre:ac. È gratis, di natura open source e supporta il formato MP3 e tutti gli altri formati di file audio più diffusi.

Mi chiedi come fare per potertene servire? Te lo dico subito. Visita il sito Internet del programma, seleziona la voce Downloads nella barra laterale a sinistra e clicca sul collegamento Self extracting installer: freac-1.0.32.exe (se stai usando Windows) oppure su quello ry .dmg image: freac-x.x-alpha-xxxxxxxxx-macosx.dmg (se stai usando macOS), dopodiché attendi che il download venga avviato e completato.

A questo punto, se stai usando Windows, apri il file .exe appena ottenuto e, nella finestra che compare sul desktop, clicca sul pulsante , poi sui bottoni Avanti, , Avanti (per altre quattro volte) e Fine per portare a termine il setup. Successivamente, avvia il programma facendo doppio clic sul relativo collegamento che è stato aggiunto sul desktop.

Se stai usando macOS, apri il pacchetto .dmg appena ottenuto e trascina l’icona di Fre:ac nella cartella Applicazioni di macOS. Successivamente, fai clic destro su di essa e scegli la voce Apri dal menu che compare, in modo tale da andare ad aggirare le limitazioni imposte da Apple verso le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione che va eseguita solo al primo avvio).

Ora che visualizzi la finestra del software sullo schermo, se l’interfaccia risulta in lingua inglese, pigia sul pulsante con la chiave inglese posto sulla barra degli strumenti (in alto), clicca sulla scheda Language nell’ulteriore finestra che si apre e seleziona Italian / Italiano dal relativo menu a tendina. Conferma quindi le modifiche apportate pigiando sul pulsante OK.

A questo punto, trascina nella finestra di Fre:ac i file MP3 che intendi convertire o quelli che vuoi che diventino tali. In alternativa, clicca sull’icona del foglio bianco e selezionali “manualmente”. Dopodiché scegli il formato di output che preferisci cliccando sulla freccia verso il basso accanto al pulsante verde con il simbolo play.

Fatto ciò, la procedura di conversione verrà avviata e al termine troverai i file di output nella cartella Musica del computer. Volendo, prima di avviare la conversione puoi modificare la cartella di destinazione dei file di output cliccando sul pulsante Sfoglia in basso a destra e selezionando la posizione sul tuo PC o Mac che preferisci. Per regolare, invece, i parametri dei codec di conversione audio, recati nelle impostazioni del programma cliccando sull’icona della chiave inglese.

MediaHuman Free Audio Converter (Windows/macOS)

Un altro tra i convertitori MP3 che ti consiglio di provare è MediaHuman Free Audio Converter. È gratis, facilissimo da usare e consente di intervenire su tutti i principali formati di file audio: MP3, WMA, AAC, WAV, FLAC, OGG, AIFF e Apple Loseless. Permette altresì di estrarre la traccia audio dai video. Funziona sia su Windows che su macOS.

Per servirtene, visita il sito Internet del programma e clicca sul pulsante con la bandierina di Windows (se stai usando Windows) oppure su quello con la mela morsicata (se stai usando macOS), in modo da avviare il download.

A scaricamento ultimato, se stai usando Windows, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che compare, clicca sul pulsante Si. Seleziona poi la voce Accetto i termini del contratto di licenza e pigia sul pulsante Avanti per quattro volte di fila. Porta quindi a termine il setup facendo clic sui bottoni Installa e Fine.

Se stai usando macOS, apri il pacchetto .dmg ottenuto e trascina l’icona del convertitore nella cartella Applicazioni di macOS. In seguito, fai clic destro su di essa e seleziona la voce Apri per due volte consecutive, in modo tale da avviare il programma andando però ad aggirare le limitazioni imposte da Apple nei confronti delle applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione che va eseguita solo al primo avvio).

Adesso che visualizzi la finestra di MediaHuman Free Audio Converter sul desktop, trascinaci all’interno i brani che vuoi convertire da o verso il formato MP3, oppure il video da cui desideri estrapolare l’audio. In alternativa, clicca sul pulsante [+] che si trova in alto per effettuare la selezione “manuale”.

Successivamente, espandi il menu a tendina Format che si trova in cima e, dall’ulteriore finestra che compare, seleziona il formato di file che intendi ottenere dopo la trasformazione, regola (se vuoi) il bitrate e clicca su Close. Per concludere, pigia sul pulsante con le due frecce situato sempre in alto, in modo tale da avviare la conversione.

Per impostazione predefinita, i file di output vengono salvati nella cartella Musica del computer. Se vuoi cambiarla, fai clic sul pulsante con la chiave inglese (sulla barra degli strumenti, in alto), seleziona la scheda Output e specifica un percorso nel campo sottostate la voce Output folder.

Adapter (Windows/macOS)

Convertitore MP3

In alternativa ai programmi menzionati nelle righe precedenti e, soprattutto, se cerchi uno strumento che oltre che permettere di convertire i file audio ti consenta anche di estrapolare gli MP3 dai video, puoi rivolgerti ad Adapter. È gratis, abbastanza intuitivo ed è pieno zeppo di opzioni per tutti i gusti. Si può usare sia su Windows che su macOS.

Per scaricare Adapter sul tuo computer, collegati al sito Internet del software e clicca sul pulsante Download Adapter situato in alto a destra.

A download completato, se stai usando Windows, apri il file .exe ottenuto e clicca sul pulsante Si nella finestra che compare sul desktop, pigia sui pulsanti OK e Next, seleziona la voce I accept the agrement e clicca ancora sul bottone Next (per sei volte). Per concludere, premi sui pulsanti Install e Finish. Tieni presente che durante il processo d’installazione saranno scaricati e installati anche FFMPEG (utile per il corretto funzionamento del programma) e VLC (famoso player multimediale non indispensabile per il funzionamento di Adapter).

Se stai usando macOS, apri invece il pacchetto .dmg ricavato e trascina l’icona di Adapter nella cartella Applicazioni di macOS. In seguito, fai clic destro su di essa e seleziona la voce Apri per due volte, in modo tale da aprire il programma andando ad aggirare le limitazioni imposte da Apple verso le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione che va eseguita solo al primo avvio). Anche in tal caso, potresti vedere comparire un avviso relativo al download di FFMPEG. Qualora così fosse, acconsenti pure alla cosa.

Nella finestra del software comparsa sullo schermo, trascina, nella sezione con su scritto Drop Files Here, il file audio che desideri convertire da o verso il formato MP3 oppure il file video che intendi trasformare nel formato in oggetto. In alternativa, seleziona i file manualmente premendo sul pulsante Browse.

Successivamente, scegli il formato di output che preferisci dal menu a tendina Audio situato in basso, regola (se vuoi) i parametri relativi al file finale usando i menu a tendina annessi alla sezione Audio sulla destra e clicca sul pulsante Convert situato in basso.

Il file di output verrà salvato nella stessa posizione di quella del file di origine. Se desideri salvare il file in una posizione differente, prima di dare il via alla conversione, seleziona la scheda Custom annessa alla sezione Directory (a destra), clicca sul bottone Browse e indica il percorso di riferimento da lì.

Moo0 Audio Converter (Windows)

Convertitore MP3

Se stai cercando un buon convertitore gratuito specifico per Windows che potrebbe tornarti utile nella trasformazione degli MP3 in altri formati di file audio e viceversa, ti consiglio di provare Moo0 Audio Converter: si tratta di un software freeware che supporta oltre 30 formati di file audio tra quelli più diffusi, sia in input che in output, MP3 compreso. È abbastanza intuitivo e la sua interfaccia è in lingua italiana.

Per scaricarlo sul tuo PC, collegati alla pagina per il download del programma sul sito Internet di MajorGeeks e clicca su uno dei collegamenti Download@MajorGeeks presenti a destra.

A download completato apri, facendo doppio clic su di esso, il file .exe appena ottenuto e, nella finestra che compare sul desktop, fai clic sul pulsante . Pigia quindi sul bottone Avanti, spunta la casella Accetto le Condizioni e clicca ancora su Avanti per tre volte, poi sul pulsante Installa e, per concludere, sul bottone Chiudi.

Se nel cercare di avviare la procedura d’installazione vedi comparire un avviso relativo alla mancata compatibilità con la versione di Windows in uso, fai clic destro sull’icona del file, seleziona la voce Proprietà dal menu contestuale che si apre, clicca sulla scheda Compatibilità nella finestra che compare, spunta la casella Esegui il programma in modalità compatibilità per e seleziona Windows 7 dal menu a tendina sottostante. Dopodiché clicca sui pulsanti Applica e OK e avvia nuovamente la procedura per l’installazione.

Ora che visualizzi la finestra principale di Moo0 Audio Converter sul desktop, per convertire un brano in MP3 o viceversa seleziona dal menu a tendina Converti in il formato di file che vuoi ottenere e trascina la canzone da trasformare nella schermata del programma. Fatto ciò, la procedura di conversione verrà avviata in maniera automatica e il file finale sarà salvato nella stessa posizione di quello d’origine.

Se prima di avviare la conversione vuoi regolare le impostazioni relative ai file di output, fai clic sul pulsante Opzioni avanzate e seleziona le tue preferenze relative alla qualità audio, alla frequenza ecc.

Convertitore MP3 online

Come ti dicevo in apertura, esistono dei convertitori fruibili direttamente online, grazie ai quali puoi trasformare i tuoi brani MP3 o altre tipologie di file nel formato in questione agendo direttamente dalla finestra del browser. Si tratta della soluzione ideale se hai bisogno di convertire file audio solo sporadicamente.

Convertitore Audio Online di 123apps

Convertitore MP3

Il primo strumento di cui desidero parlarti è il Convertitore Audio Online di 123apps: si tratta di un servizio online che, come intuibile dal nome stesso, fa una sola cosa ma la fa alla grande: convertire i file audio. È totalmente gratis, supporta oltre 300 formati di file audio differenti (incluso quello in questione) e si può usare da qualsiasi browser e sistema operativo. Inoltre, strizza l’occhio al discorso privacy, in quanto tutti i file caricati per la conversione vengono eliminati da suoi database dopo poche ore dal completamento dell’elaborazione.

Per usarlo, collegati alla home page del servizio, clicca sul bottone Apri files posto in alto e seleziona il file audio presente sul tuo computer che vuoi convertire da o verso il formato MP3. Se il tuo file si trova online, puoi anche caricarlo direttamente da Google Drive, Dropbox oppure mediane URL, cliccando sui collegamenti adiacenti.

A upload completato, seleziona il formato di output che preferisci pigiando sul relativo pulsante (se non riesci a vedere il formato che ti interessa, fai clic sul bottone Altro e selezionalo dal menu che si apre), dopodiché imposta la qualità del file finale usando la barra di regolazione apposita (se non hai esigenze particolari, puoi anche lasciare tutto così com’è) e fai clic sul pulsante Converti situato in basso.

A procedura di conversione completata, fai clic sul collegamento Download comparso al centro della pagina per scaricare il file sul tuo computer. Se vuoi, puoi salvare il brano appena convertito anche su Google Drive o Dropbox, sempre selezionando i relativi collegamenti.

Se prima di convertire il file vuoi regolarne le impostazioni, pigia sul bottone Impostazioni avanzate situato a destra e definisci i parametri relativi al campionamento, alla velocità in bit ecc. Se, invece, vuoi modificare i tag del brano, premi sul pulsante Modifica informazioni traccia e intervieni sui campi visualizzati.

Convertitore gratuito da video a MP3 di Apowersoft

Convertitore MP3

Se desideri estrapolare l’audio da un video e salvarlo sotto forma di MP3, il miglior suggerimento che posso darti è quello di affidarti al Convertitore gratuito da video a MP3 di Apowersoft: si tratta di un’applicazione Web funzionante da qualsiasi browser e sistema operativo, facilissima da usare e che svolge in maniera egregia il compito a cui è preposta. I filmati si possono caricare dal computer oppure possono essere prelevati da Internet (opzione fruibile solo previa registrazione e dopo aver sottoscritto l’abbonamento apposito al costo 9,99 euro/mese oppure di 99 euro/anno).

Per usarlo, collegati in primo luogo al sito Internet del servizio, scegli l’opzione Converti video locali, clicca sul bottone Sfoglia, acconsenti al download del launcher (ed effettuane la relativa installazione) e seleziona il filmato di riferimento presente sul PC.

Nella nuova finestra che si apre, assicurati che nel menu a tendina in basso a destra risulti selezionato il formato MP3 (altrimenti provvedi tu), pigia sul pulsante Impostazioni per regolare bitrate, canali e sample rate e premi sul bottone Converti. Indica, dunque, la posizione sul tuo computer in cui salvare il file di output e attendi che la procedura di estrapolazione dell’MP3 dal video venga portata a termine.

App convertitore MP3

Foto smartphone Samsung

Come ti accennavo a inizio articolo, esistono dei convertitori MP3 anche per smartphone e tablet, per la precisione per le piattaforme mobili Android e iOS. Puoi usarli per intervenire sui tuoi file in mobilità, senza dover passare necessariamente per il computer. Se la cosa ti interessa, qui di seguito trovi elencate quelle che a mio avviso rappresentano le migliori soluzioni della categoria.

  • Video Format Factory (Android) – applicazione gratuita disponibile solo per Android che permette di convertire tutti i più diffusi formati di file audio e video direttamente in mobilità. Chiaramente, consente anche di intervenire sugli MP3 e di convertire altri formati di file in quello in questione. Da notare che la conversione avviene solo in bassa qualità, per impostare quella media o alta occorre effettuare degli acquisti in-app (4,29 euro).
  • Media Converter di antvplayer (Android) – altra app specifica per Android in grado di convertire file audio da e verso il formato MP3 e molteplici altre tipologie di file multimediali. È gratis.
  • The Audio Converter (iOS) – app specifica per iOS che funge da convertitore audio. Permette di intervenire sugli MP3 e di convertire tutte le più diffuse tipologie di file nel formato in questione. Ha una gradevolissima interfaccia utente ed è gratis, ma alcune funzioni extra vanno sbloccate mediante acquisti in-app (a partire da 2,99 euro).
  • Media Converter di Junjie Ruan (iOS) – applicazione parte della categoria descritta in questo tutorial. Consente di convertire i file audio da e verso il formato MP3, di convertire i video e di estrarre l’audio dai filmati. È gratis ma offre acquisti in-app (a partire da 1,09 euro) per rimuovere la pubblicità e aggiungere funzioni extra.



Fonte e proprietario dell’articolo Aranzulla.it

Tutti i testi, i marchi, loghi, sigle, brand, le immagini e Trade Mark riportati nel sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini segue le norme del fair use, per qualsiasi problema vi preghiamo di contattarci e verranno rimosse.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica.