Programma per convertire video |

0
45
Programma per convertire video |


La comodità di poter guardare un video scaricato da Internet su vari dispositivi, quali PC, tablet, smartphone e console per videogiochi, spesso cozza con la noia di dover convertire i file per renderli compatibili con tali device. Ecco il motivo per il quale ti consiglio di tenere sempre a portata di clic un programma per convertire video universale, attraverso il quale creare filmati compatibili con qualsiasi piattaforma software e dispositivo.

Ce ne sono alcuni estremamente potenti e facili da usare, disponibili in maniera totalmente gratuita, sia per Windows che per macOS (oltre che per Linux). Che ne dici se te ne segnalo qualcuno e ti illustro anche come usarlo? Sono ceto che rimarrai sorpreso da quanto è semplice.

Allora? Ti va’? Sì? Grandioso. Suggerisco dunque di non perdere altro tempo in chiacchiere e di cominciare subito a darci da fare. Posizionati bello comodo dinanzi il tuo fido computer e scopri, insieme a me, quali sono le migliori soluzioni della categoria. Ciò detto… ti auguro buona lettura e ti faccio un grandissimo in bocca a lupo per ogni cosa.

Indice

HandBrake (Windows/macOS/Linux)

Programma per convertire video

Il primo programma per convertire video che voglio consigliarti di prendere in considerazione è HandBrake. Si tratta di un software totalmente gratuito e di natura open source che permette di convertire i filmati in file MP4 o MKV ottimizzandoli per la visione su computer, iPhone, iPad e altri dispositivi. È noto anche per la sua capacità di “rippare” i DVD in file MP4/MKV e per il suo essere incredibilmente semplice da usare (ma non per questo povero di funzioni). È compatibile con Windows, macOS e Linux.

Per servirtene, provvedi innanzitutto a collegarti al sito Internet di HandBrake. Dopodiché, se stai usando Windows, clicca sul collegamento Download (64 bit) presente sotto l’icona con la bandierina di Windows, in modo tale da avviare lo scaricamento del software.

Successivamente, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra compare sul desktop, clicca sui pulsanti e Next. Pigia sui bottoni I Agree e Install e concludi il setup facendo clic sul pulsante Finish. Richiama poi il programma cliccando sul relativo collegamento che è stato aggiunto al menu Start.

Se stai usando macOS, invece, dopo esserti recato sul sito Internet di HandBrake, per scaricare il programma clicca sul collegamento Download (Intel 64bit) collocato sotto l’icona con il Finder.

A download ultimato, apri il pacchetto .dmg ricavato e trascina l’icona di HandBrake nella cartella Applicazioni di macOS, facci clic destro sopra e seleziona la voce Apri per due volte, così da aprire l’applicazione andando ad aggirare le limitazioni che Apple impone nei confronti degli sviluppatori non certificati (operazione che va eseguita solo al primo avvio).

A questo punto, seleziona il filmato che è tua intenzione convertire mediante la finestra del programma che nel frattempo è comparsa sullo schermo, clicca sul pulsante Presets in alto a destra e, dal menu che si apre, seleziona il nome del dispositivo su cui intendi riprodurre il filmato o, in alternativa, seleziona un profilo generico.

Tieni presente che il formato di output del video viene modificato a seconda del profilo scelto. Se vuoi, però, puoi impostare tu quello che preferisci servendoti del menu a tendina Format annesso alla scheda Summary al centro della finestra. Sempre mediante la parte centrale della finestra, puoi anche regolare le impostazioni relative all’audio, ai sottotitoli, ai codec ecc.

Per concludere, clicca sul pulsante Browse posto in basso, indica la posizione sul tuo computer in cui vuoi salvare il video convertito e premi sul pulsante Start situato in alto a sinistra, in modo tale da dare il via alla procedura di conversione.

Adapter (Windows/macOS)

Come comprimere file video

Adapter è un altro ottimo programma appartenente alla categoria oggetto di questa guida che ti invito a considerare. Si tratta di un rinomato software gratuito per Windows e macOS, il quale consente di convertire e comprimere i video supportando tantissimi formati di file differenti, sia in entrata che in uscita, permettendo inoltre di estrapolare il solo audio dai filmati e i vari frame sotto forma di immagini. Da notare poi che presenta un’interfaccia utente davvero gradevole e tradotta in italiano. Insomma, cosa volere di più?

Per scaricarlo sul tuo computer, visita il sito Web del programma e fai clic sul pulsante Download Adapter situato nella parte in alto della pagina.

Completato lo scaricamento, se stai usando Windows, avvia il file .exe ottenuto e, nella finestra che si apre sul desktop, pigia sul pulsante Si. Fai dunque clic sui bottoni OK e Next, seleziona la casella accanto alla dicitura I accept the agrement e clicca ancora sul pulsante Next (per sei volte di seguito). Per concludere, pigia sui pulsanti Install e Finish. Tieni presente che durante la procedura di installazione saranno scaricati e installati anche FFMPEG (indispensabile per il buon funzionamento del programma) e VLC (un famoso player multimediale di cui ti ho parlato in maniera dettagliata anche nel mio tutorial sull’argomento).

Se stai usando macOS, invece, apri il pacchetto .dmg ricavato, trascina l’icona di Adapter nella cartella Applicazioni del Mac, facci clic destro sopra e seleziona la voce Apri per due volte di fila, in modo tale da avviare il programma aggirando le limitazioni che Apple nei confronti delle applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione che va eseguita solo al primo avvio). Anche in tal caso, potresti visualizzare un avviso relativo al download di FFMPEG.

Adesso, a prescindere dall’OS impiegato, trascina i filmati che vuoi convertire nella finestra di Adapter comparsa sullo schermo, pigia sul menu posto in basso, seleziona la voce Video, la categoria di riferimento e il formato o il dispositivo di output. Se vuoi estrapolare i soli file audio dai tuoi filmati, seleziona la voce Audio dal menu e indica il formato di destinazione che preferisci.

Se desideri apportare ulteriori modifiche alle caratteristiche del file finale, fai clic sul pulsante con l’ingranaggio posto in basso a destra e serviti delle voci e delle opzioni in corrispondenza delle sezioni Video, Resolution, Audio ecc.

Per concludere, pigia sul pulsante Convert posto in basso a destra e attendi che la procedura di conversione venga avviata e completata. Per impostazione predefinita, il file finale viene salvato nella medesima posizione di quello d’origine. Se vuoi modificare tale comportamento e regolare le altre impostazioni relative all’output, intervieni sulle opzioni che trovi in corrispondenza della sezione Custom, sempre nella parte destra della finestra di Adapter.

Any Video Converter (Windows/macOS)

Come cambiare formato video

Any Video Converter è un altro ottimo programma per convertire video, funzionante sia su Windows che su macOS, che supporta tutti quelli che sono i più diffusi formati di file. Permette altresì di creare filmati compatibili con iPhone, iPad, smartphone e tablet Android, console e vari altri dispositivi, di estrapolare la sola traccia audio e di prelevare i video di interesse da Internet e salvarli nel formato preferito.

Per scaricarlo su Windows, collegati al sito Internet del programma e pigia sul pulsante Free Download. A download completato, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che compare sul desktop, clicca sui pulsanti Si, Installa ora! e Avviare ora!.

Se, invece, stai usando macOS, collegati a quest’altra pagina del sito del programma, clicca sul pulsante Free Download, apri il pacchetto .dmg appena ricavato e trascina l’icona del programma nella cartella Applicazioni del computer. Facci dunque clic destro sopra e seleziona la voce Apri per due volte consecutive, in modo tale da avviare Any Video Converter andando ad aggirare le restrizioni di Apple verso gli sviluppatori non certificati (operazione che va eseguita solo al primo avvio).

Ora che visualizzi la finestra del software sullo schermo, trascinaci sopra i file video che vuoi convertire, seleziona il formato di output o il dispositivo di riferimento dal menu a tendina posto a destra e clicca sul pulsante Converti (su Windows) situato in alto oppure su quello Convert Now (su macOS) posto in basso.

Per impostazione predefinita, i file video saranno salvati nella cartella Any Video Converter presente in quella Video (su Windows) e in quella Filmati (su macOS). Se vuoi impostare una posizione di destinazione personalizzata, su Windows fai clic sul simbolo dell’ingranaggio che si trova nella parte in alto a destra della finestra del programma, premi sul bottone Sfoglia accanto alla voce Imposta cartella destinazione e selezionala da lì. Su macOS, invece, recati nel menu Any Video Converter > Preferences in alto a sinistra, pigia sul pulsante […] e imposta la cartella di output dalla finestra che si apre.

Se poi prima di effettuare la conversione del tuo filmato in un dato formato o per un dato dispositivo preferisci modificare personalmente i parametri audio e video, su Windows devi espandere le relative schede che trovi a sinistra, mentre su macOS devi fare clic sull’icona del formato o del dispositivo di output posta accanto al titolo del video e usare i menu a tendina disponibili.

Per quanto riguarda la possibilità di scaricare video da Internet e salvarli localmente sul formato desiderato, su Windows puoi riuscirci recandoti nella scheda Aggiungi URL, mentre su macOS devi fare clic sulla voce Download video situata in alto.

ClipGrab (Windows/macOS)

Come estrarre MP3 da YouTube

Stai cercando un programma per convertire i filmati presenti sulle principali piattaforme per lo streaming video in file audio o in un formato video a piacere? Allora ClipGrab è sicuramente la soluzione che fa per te. Si tratta, infatti, di un software che consente di salvare fotto forma di MP3 e di altri formati audio e video i filmati in Rete. È completamente gratis e funziona su Windows e macOS.

Per usarlo, collegati al sito Internet del programma e fai clic sul pulsante Free Download, in modo tale da dare il via alla procedura di download del programma.

A scaricamento completato, se stai usando Windows, apri il file .exe ottenuto e pigia sui pulsanti Si e Avanti nella finestra che si apre sul desktop. Spunta poi la casella Accetto i termini del contratto di licenza e clicca ancora sul pulsante Avanti per tre volte e su quelli Installa e Fine. Se durante il setup ti viene chiesto se intendi scaricare anche alcuni software promozionali aggiuntivi, declina la proposta.

Su macOS, invece, apri il pacchetto .dmg ricavato e trascina l’icona di ClipGrab nella cartella Applicazioni del Mac, facci clic destro sopra e seleziona la voce Apri per due volte, al fine di avviare il programma andando ad aggirare le limitazioni che Apple impone nei confronti degli sviluppatori non certificati (operazione che va eseguita solo al primo avvio).

Una volta visualizzata la finestra principale di ClipGrab, seleziona la scheda Downloads e incolla nel campo apposito al centro l’URL del filmato online che vuoi scaricare o da cui vuoi prelevare la traccia audio.

Seleziona, infine, il formato di output che preferisci dal menu a tendina Formato e specifica la qualità che preferisci dal menu a tendina Qualità, dopodiché clicca sul pulsante Scarica questo clip! e scegli la posizione sul tuo computer in cui desideri salvare il file finale.

Format Factory (Windows)

Come cambiare formato video

Un altro ottimo programma per convertire video che ti consiglio di scaricare è Format Factory, il quale permette di convertire fra loro tutti i principali formati di file multimediali. Questo significa che è in grado di trattare non solo i video ma anche le foto e i brani musicali. È solo per sistemi operativi Windows ed è gratis.

Per scaricarlo sul tuo computer, collegati al suo sito ufficiale e fai clic sul collegamento Download Format Factory xx (direct link), in modo tale da avviare il download del software.

A scaricamento completato, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che vedi comparire sul desktop, clicca prima sul pulsante e poi su quello con su scritto Installa, dopodiché concludi il setup facendo clic sul bottone Fine e su quello OK. Se ti viene proposta l’installazione di programmi aggiuntivi, declina pure l’offerta selezionando la voce No, grazie o Decline.

Per convertire un filmato con Format Factory, trascinalo nella finestra principale dell’applicazione che nel frattempo si è aperta sul desktop e seleziona il formato in cui desideri trasformarlo oppure la voce Dispositivo portatile (per creare video da guardare su smartphone e tablet) dal riquadro che compare. Clicca quindi sul pulsante Impostazioni se vuoi impostare la qualità del file di output e avvia la procedura di conversione facendo clic sui bottoni OKVai.

Per impostazione predefinita, i filmati vengono salvati nella stessa cartella del file di origine. Per cambiare il percorso di destinazione, clicca sul pulsante Modifica collocato accanto al menu per la selezione della cartella (in basso a destra).

Smart Converter (macOS)

Programma per convertire video

Utilizzi un Mac e nessuna delle risorse di cui ti ho già parlato ti ha convinto in maniera particolare? Allora ti consiglio di provare Smart Converter, un programma gratuito per convertire filmati che supporta tutti i principali formati di file video. Permette di estrapolare anche il solo audio ed è estremamente intuitivo.

Se vuoi installarlo sul tuo computer, collegati alla pagina del Mac App Store online ad esso dedicata, clicca sul pulsante Vedi in Mac App Store e, nella finestra del Mac App Store “vero e proprio” che si apre sulla scrivania, fai clic sul pulsante Ottieni/Installa e digita la password del tuo account Apple (se richiesta). Dopodiché avvia il programma pigiando sul bottone Apri.

Trascina quindi il filmato da trattare nella finestra del programma, espandi il menu More, seleziona da quest’ultimo il formato di output che desideri ottenere e clicca sul pulsante Convert per avviare il processo di trasformazione del file. Il risultato finale verrà salvato nella cartella SmartConverter presente in quella Filmati del Mac.



Fonte e proprietario dell’articolo Aranzulla.it

Tutti i testi, i marchi, loghi, sigle, brand, le immagini e Trade Mark riportati nel sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini segue le norme del fair use, per qualsiasi problema vi preghiamo di contattarci e verranno rimosse.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica.